Autodromo e Comune di Monza insieme per gli studenti.

18 Novembre 2022

Guidare in sicurezza, approfondendo e analizzando i rischi che si possono correre al volante di un mezzo. Questo è l’obiettivo che si pongono i corsi di guida sicura per auto e monopattini organizzati all’Autodromo Nazionale Monza – ideati dal Comune della città lombarda in collaborazione con l’AC Milano – destinati a oltre 200 studenti nel progetto #ResponsabilmenteGiovani.

I dettagli

Il progetto si articola in 6 giornate in cui sono stati coinvolti alcuni esperti del settore tra cui il pilota automobilistico e conduttore televisivo Davide Valsecchi. I corsi prevedono un parte di teoria e una di pratica, in aula e su strada, per permettere agli allievi di imparare come controllare il mezzo in diverse condizioni: pericoli improvvisi, frenate, ostacoli, curve bagnate e asfalti scivolosi.

I corsi di guida sicura per auto sono organizzati da Master Driving, mentre quelli per i monopattini hanno il supporto di Dott, azienda del settore della micromobilità che mette a disposizione per l’intera durata del progetto 5 mezzi e un istruttore qualificato.

“Per sensibilizzare le future generazioni”

“L’Automobile Club Milano è sempre in prima fila, con gli esperti della propria struttura e delle proprie Commissioni di studio statutarie, nella formazione di tutti gli utenti della strada, al fine di creare e diffondere in loro un’attenta e crescente conoscenza delle caratteristiche della circolazione, dei mezzi utilizzati, delle abilità di guida necessarie, delle norme di comportamento, dei pericoli, dell’importanza di tutti gli aspetti e di tutte le regole che compongono il complesso quadro della sicurezza stradale”, ha sottolineato Geronimo La Russa, presidente dell’AC Milano.

“Nessuno è padrone della strada. Dimentichiamo la nostra responsabilità verso la collettività e ignoriamo di essere un potenziale pericolo sia per noi sia per chi ci sta intorno; cerchiamo allora di ricordare che oltre il 60% dei morti sulla strada è vittima innocente della distrazione altrui, che rappresenta la principale causa di incidenti stradali. Dobbiamo quindi far in modo che cresca sempre di più in tutti gli utenti della strada la percezione del pericolo, attraverso mirate campagne di sensibilizzazione all’educazione stradale”, afferma Giuseppe Redaelli, presidente dell’Autodromo Nazionale Monza.

“Investire sulla prevenzione e sulla formazione dei più giovani è una leva imprescindibile sul fronte educativo e su quello della sicurezza”, spiega il Sindaco di Monza Paolo Pilotto. “Occasioni come queste, dunque, si rivelano preziose per imparare in modo sereno e per individuare esempi positivi da seguire”.