Chrysler 300C, un V8 Hemi per l’addio.

15 Settembre 2022

Venduta anche da noi come Lancia Thema, l’attuale generazione della Chrysler 300, in origine 300C, è in circolazione dal 2011 ed ha subito un restyling nel 2015.

Nel 2023 la berlina di lusso americana, che ha reincarnato in chiave moderna le vesti dell’omonima vettura lanciata nel 1955 dalla Casa di Detroit facente oggi parte del gruppo Stellantis, andrà in pensione per essere sostituita da un modello elettrico a zero emissioni atteso entro il 2026.

Prima di farlo, però, intende a quanto pare lasciare un ultimo e marcato segno nel mercato e soprattutto sull’asfalto.

Sole 2mila unità

Al Salone di Detroit, che ha aperto oggi i battenti con prima delle 2 giornate dedicate alla stampa per poi accogliere il pubblico dal 17 e 25 settembre, è stata infatti presentata la 300C in una speciale versione, prodotta in sole 2mile unità per gli Stati Uniti, equipaggiata con un motore V8 benzina Hemi da 6.4 litri che eroga ben 485 cavalli e 644 Newtonmetri. Una specie di “mostro”, destinato a fare felici i fan del modello, in vendita con prezzi a partire da 55mila dollari tasse escluse.

Dotazioni da racing

Tra gli equipaggiamenti nella meccanica la potentissima 300C V8, rigorosamente a trazione posteriore, prevede una trasmissione automatica a 8 rapporti che può cambiare marcia in 160 millisecondi e un differenziale a slittamento limitato. Le prestazioni sono da supercar: appena 4,3 secondi per scattare da 0 a 96 orari e una velocità massima è di 278 chilometri orari.

Per consentire di sfruttare al massimo, magari su una pista, i suoi numeri, sentendone anche il rombo prodotto dallo scarico regolabile, la 300C V8 impiega dotazioni da racing: tra cui degli ammortizzatori attivi. Mentre a calmarne i “veloci spiriti” provvede un impianto freni con pinze Brembo rosse a 4 pistoncini, nascosto dietro ruote forgiate da 20 pollici vestite da specifici pneumatici sportivi.