Cupra Tavascan, quello che sappiamo.

25 Maggio 2022

Si avvicina il debutto della Cupra Tavascan, suv elettrico del brand spagnolo, anticipato dall’omonima concept presentata all’IAA di Francoforte nel 2019, di cui dovrebbe mantenere gran parte del design esterno. La vettura dovrebbe essere svelata nella sua versione di produzione nel 2023 per essere commercializzata nel 2024. Già entro la fine dell’anno in corso potrebbero esserci novità sul crossover, che diventerà il sesto modello della gamma Cupra, nonché la seconda elettrica dopo la Born e la terza auto concepita in maniera autonoma, senza legami con modelli a marchio Seat.

Un powertrain collaudato

La Cupra Tavascan condividerà con la Born la piattaforma modulare MEB, che ha già dato vita a numerosi suv elettrici del gruppo Volkswagen, come ID.4 e ID.5, Audi Q4 e-tron e Skoda Enyaq iV. In base a quanto dichiarato dalla Casa, l’auto debutterà con il powertrain più potente che il gruppo offre per i suoi veicoli con piattaforma MEB: uno schema a doppio motore e trazione integrale senza collegamenti meccanici, per una potenza di sistema di 305 cavalli (225 kilowatt).

Ad alimentare il tutto ci sarà una batteria agli ioni di litio inserita nel pianale della vettura, con una capacità effettiva di 77 kilowattora, che consentirà all’auto di percorrere fino a 450 chilometri con una carica. Secondo le indiscrezioni la Tavascan sarà disponibile anche in una versione d’accesso con un singolo motore e trazione sulle ruote posteriori, con potenza attorno ai 200 cavalli e batteria sempre da 77 kilowattora, mentre l’autonomia in questo caso potrebbe superare i 500 chilometri.

Linee aggressive

Il design dovrebbe riprendere le linee spigolose e aggressive della concept, con una zona posteriore inclinata in stile suv-coupé. Difficile, invece, che sul modello di serie venga mantenuto il layout dell’abitacolo visto sulla concept, con quattro posti singoli e senza il montante centrale. Da questo punto di vista la Tavascan reale vedrà molto probabilmente un processo di “normalizzazione”, anche se la concept può fornirci indicazioni utili sulla forma della plancia, con cockpit digitale e schermo dell’infotainment che sostituisce tutti i comandi fisici, come vogliono le ultime tendenze.

La crossover sarà sviluppata e costruita nell’impianto Seat-Cupra di Martorell, vicino Barcellona, che nei prossimi anni diventerà un hub per le auto 100% elettriche del gruppo Volkswagen. Con una lunghezza attorno ai 4,6 metri, la Tavascan dovrebbe posizionarsi nel segmento dei suv medi, andando a sfidare rivali come la Hyundai Ioniq 5, la Nissan Ariya, oltre a tutte le “parenti” con piattaforma MEB. Infine, il prezzo dovrebbe attestarsi attorno ai 60mila euro per la versione top da 305 cavalli.