“Dark Horse”, una Mustang in abito scuro.

12 Luglio 2022

Ford ha già in cantiere la settima generazione S650 della Mustang. Tra le prerogative annunciate sarà equipaggiata, per la gioia dei puristi, con un cambio manuale a 6 marce e proporrà diverse motorizzazioni: comprese delle unità elettrificate.

Aspettando il debutto che potrebbe avvenire il 17 aprile del 2023, a 59 anni esatti dalla presentazione della prima edizione della vettura, la Casa statunitense di Dearborn ha però in serbo alcune sorprese destinate ad accrescere l’appeal nei confronti della Mustang attuale.

Un marchio a parte

Tra queste potrebbe esserci una edizione speciale “Dark Horse”, simile per alcuni aspetti a quella realizzata in passato dall’americana Saleen di Irvine, caratterizzata da un esclusivo “pacchetto” che dovrebbe includere una livrea esterna nera ed altre parti scure come le ruote in alluminio e i badge. Oltre a comprendere alcune appendici aggiuntive per esaltare ulteriormente l’aerodinamica della carrozzeria.

Il nome “Dark Horse” secondo alcune fonti vicine all’azienda sarebbe stato già depositato da Ford come un marchio a parte presso l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) e nelle sedi competenti di altri paesi tra cui Stati Uniti e Nuova Zelanda.

Potrebbe arrivare a breve

Alcuni teaser pubblicati dal costruttore Ford confermano inoltre che la Mustang Dark Horse potrebbe arriverà a breve nelle concessionarie. Proposta con molta probabilità sia nella versione fastback che in quella crossover completamente elettrica Mach-E. Tra qualche settimana ne sapremo comunque sicuramente di più, potendo magari aspettarci di conoscere anche il prezzo della singolare “special” che sta già facendo sognare in rete parecchi appassionati.