Eicma ’22, le due ruote in mostra.

8 Novembre 2022

Riapre i battenti in queste ore l’Eicma, l’esposizione internazionale delle due ruote, salone di riferimento del settore motociclistico. Arrivata all’edizione numero 79, la manifestazione si tiene presso la fiera di Milano-Rho e sarà aperta al pubblico da giovedì 10 a domenica 13, con il consueto “prequel” dedicato a stampa e operatori già nelle giornate di oggi e domani. I cancelli si spalancheranno alle 9.00 per chiudersi alle 18.30.

I padiglioni fieristici assegnati all’evento 2022 sono sei, uno in più dello scorso anno. 1.300 saranno i marchi rappresentati, per 43 paesi differenti di provenienza.

Le novità

Fra gli eventi espositivi dell’industria motociclistica più importanti al mondo, Eicma promette, anche quest’anno, di mantenere i suoi altissimi standard, quelli che hanno garantito, l’anno passato, l’affluenza di oltre 340mila spettatori, pur nel rispetto delle norme  per il contrasto al Covid-19: sono attese infatti molte novità, fra cui c’è grande attesa per quelle proposte dalle case cinesi, che la scorsa edizione presentarono qui dei modelli caratterizzati da un buon livello di qualità, pur mantenendo un basso costo di acquisto. Per esempio, potremmo scoprire un’interessante QJMotor di media cilindrata e in versione Adventure, novità che affiancherà i nuovi modelli a marchio Benelli.

L’industria italiana sarà fortemente rappresentata dalle proprie punte di diamante, come il gruppo Piaggio, mentre alle sportive Aprilia faranno piacevole contrasto le Moto Guzzi, il cui nuovo motore raffreddato a liquido sarà cuore pulsante di una travel-enduro da vedere, o intravedere come minimo, prima del prossimo debutto ufficiale.

Dal canto suo Ducati mostrerà tutti i modelli già presentati in streaming nelle ultime settimane, dal Monster SP alla Panigale V4 R, passando per la Multistrada; l’emiliana Energica potrebbe invece rivelare una “travel enduro” a trazione elettrica.

Ospiti dal Sol Levante

Fra le giapponesi, il riserbo è quanto mai rigoroso: Honda potrebbe presentare la nuova versione del Forza 350 e, di sicuro, si potrà toccare con mano la Hornet 750, e magari la Transalp: questi ultimi modelli sono spinti da motori bicilindrici in linea, una tendenza sempre più abbracciata anche da altre Case per l’economicità di costruzione e le buon prestazioni offerte.

Sul versante Yamaha si vocifera insistentemente di un aggiornamento della Tracer 9, mentre sia Suzuki sia Kawasaki avrebbero da mostrare alcune interessanti novità.

Non solo esposizione

Quello con Eicma 2022 promette di essere, quindi, un appuntamento denso di sorprese, con l’area espositiva interna che lascerà spazio, però, anche a delle attività all’aperto, in una zona dedicata battezzata MotoLive. Questa farà da palcoscenico a spettacoli acrobatici e intrattenimento in genere mentre – nell’arena off-road – si potrà assistere ad alcune gare motociclistiche e ci sarà la possibilità di provare direttamente alcune moto. 

Il prezzo del biglietto intero è di 19 euro, lo stesso della passata edizione; è prevista una tariffa ridotta a 12 euro per i visitatori dai 4 ai 13 anni, oltre a tariffe agevolate per scuole, associazioni motociclistiche, tesserati Federazione Motociclistica Italiana e Motoclub. I biglietti sono disponibili anche sul sito ufficiale della manifestazione.