Eysing PF40, ciclomotore made by Pininfarina.

22 Dicembre 2022

Il PF40 è un ciclomotore elettrico che nasce dalla collaborazione fra lo studio di design piemontese Pininfarina e Eysing, azienda olandese fondata nel 2017 da quattro amici, affascinati dalle moto “heritage”.

Presentato al Master Expo 2022 tenutosi recentemente nei padiglioni del RAI di Amsterdam, il PF40 vuole incarnare l’ambizione di commercializzare un prodotto esclusivo, che sia innovativo pur se in veste classica.

Quanta storia

Il richiamo alle motociclette degli anni ’30 è evidente, soprattutto alle Eysink, moto anch’esse olandesi di cui alla Eysing sono profondamente appassionati: in versione monoposto, si presenta snello e maneggevole, pesa solo 60 chili e può trasportarne fino a 175, compreso il pilota. Telaio e struttura in acciaio sono stati progettati dalla Pininfarina, il motore è nel mozzo ruota, il serbatoio trasparente altro non è che un contenitore.

I cerchi a razze sono realizzati in alluminio lucidato, gli pneumatici sono da tre pollici, ad ammortizzatore l’asse anteriore c’è la forcella telescopica, il posteriore appare rigido, a essere molleggiata è la sella; i freni sono a tamburo.

Occhio al futuro

L’aspetto retrò del PF40 è enfatizzato da molti particolari costruttivi, fra essi il tachimetro rigorosamente analogico e il faro. Il collegamento col futuro è dato dalla propulsione elettrica: disponibile nelle versioni con velocità fino a 25 o 45 chilometri orari, è mosso da una potenza di 2 chilowatt; alimentato dal pacco batterie agli ioni litio da 48 volt e 35 ampere/ora di capacità, dichiara un’autonomia di 80-100 chilometri: i tempi di ricarica vanno dalle 4 alle 8 ore, a seconda che si usi o no il caricatore veloce.

L’esclusivo PF40 firmato Pininfarina è già in pre-vendita sul sito ufficiale Eysing: il prezzo parte da 13.780 euro.