Firenze, progetto tramvia con Škoda.

3 Novembre 2022

Ufficializzato il nuovo insediamento di Škoda a Firenze. L’accordo è stato sottolineato con grande orgoglio dal sindaco Dario Nardella, allo scopo di finalizzare uno dei progetti più importanti per il capoluogo toscano: la tramvia. “L’esperienza parla chiaro: è fondamentale per la vita quotidiana delle città poiché le cambia e le migliora”.

“Per la sostenibilità”

All’evento hanno partecipato, oltre al sindaco, l’assessore regionale alla mobilità Stefano Baccelli, l’amministratore delegato di Škoda Italia Olesea Lachi, il ceo Škoda Didier Pfleger. Durante la presentazione è stata approfondita l’evoluzione della mobilità cittadina grazie alla tramvia, considerando le debolezze delle aree, a partire dall’impianto urbanistico medioevale-rinascimentale che offre Firenze.

La tramvia sembra un ritorno al passato ma è invece una soluzione che intende rispettare l’ambiente e puntare alla sostenibilità. Perciò non è un caso l’insediamento nel progetto di Škoda, produttore ceco che opera in più di 50 paesi coi suoi tram, treni elettrici, locomotive e autobus.

“La tramvia è un elemento fondamentale nello svolgimento della vita quotidiana, a Firenze ha segnato un importante cambiamento che facilita e snellisce gli spostamenti, e riguardo a qualche criticità, come quella del nuovo deposito tram, abbiamo risolto trovando la collocazione definitiva. Piazza Ilaria Alpi e Miran Hrovatin è salva”, ha detto il sindaco Dario Nardella.