Huracán Sterrato, inarrestabile Lambo.

1 Dicembre 2022

Dopo diverse anticipazioni sul web, Lamborghini ha finalmente svelato del vivo all’Art Basel di Miami la Huracán Sterrato, ovvero la prima supersportiva all terrain della Casa, in grado di offrire il massimo piacere di guida sia sull’asfalto sia nel fuoristrada leggero.

Punto di partenza per lo sviluppo del modello è stato un concept presentato nel 2019, evoluto fino a creare una vettura decisamente a parte nella gamma del Toro con all’interno un po’ del dna della Urus. Limitata a 1.499 esemplari con un listino base di 262mila euro tasse escluse e prodotta partire da febbraio del 2023, la Huracán Sterrato fin dall’aspetto esterno fa la differenza per l’altezza da terra aumentata di 44 millimetri rispetto alla Huracán Evo in modo da garantire una maggiore escursione delle sospensioni. Oltre alle carreggiate allargate ed altri particolari tra cui la protezione sottoscocca anteriore in alluminio, i brancardi rinforzati e il diffusore posteriore che ne enfatizzano la muscolarità.

Sul cofano è poi presente una grande apertura che alimenta con aria pulita anche il motore quando si percorrono percorsi polverosi.

Drive Recorder per riprendere tutto

L’abitacolo propone finiture in Alcantara Verde Sterrato ed ha una plancia dedicata con dei display dalle grafiche inedite e una strumentazione che comprende l’inclinometro digitale, la bussola e l’indicazione dei gradi di sterzo, oltre al sistema Lamborghini Connect che include la funzione Drive Recorder per registrare foto e video durante la guida su asfalto e in fuoristrada da condividere poi nei Board Diaries dell’app Lamborghini Unica.

Modalità di guida Rally

Pezzo forte della vettura è però ovviamente la meccanica. Aumentata nel peso di soli 48 chili, per una massa totale di 1.470 chili, la Huracán Sterrato impiega sotto al cofano il conosciuto V10 di 5.2 litri aspirato da 610 cavalli e 560 Newtonmetri. Questo è abbinato, tramite un cambio automatico doppia frizione e 7 marce, a una trazione integrale con differenziale autobloccante meccanico posteriore.

La vettura dispone poi di una versione aggiornata del sistema Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata con calibrazioni specifiche per i programmi di guida Strada e Sport e una inedita modalità Rally dedicata alle condizioni di bassa aderenza.

Pneumatici Bridgestone run flat

L’impianto frenante con dischi carboceramici prevede pinze anteriori a sei pistoncini e per il modello sono stati studiati pneumatici specifici Bridgestone Dueler AT002, con una mescola per dare il massimo sull’asfalto e nel fuoristrada, che vestono cerchi da 19 pollici e sono dotati di tecnologia “run flat” grazie alla quale in caso di foratura l’auto può percorrere fino a 80 chilometri a una velocità massima di 80 chilometri orari.

“Inedita interpretazione del concetto di supersportiva”

“Fedeli ai nostri valori di marchio pioneristico, coraggioso e non convenzionale, con Sterrato apriamo una nuova frontiera del piacere di guida. Abbiamo scelto di presentarla all’Art Basel di Miami perché, proprio come un’opera d’arte d’avanguardia, rappresenta un’innovazione assoluta e una inedita interpretazione del concetto di supersportiva”, ha detto Stephan Winkelmann ceo di Lamborghini.