Jeep: arriva Avenger, la prima elettrica.

8 Settembre 2022

Il futuro di Jeep è 100% elettrico e per confermarlo è in arrivo il primo suv a batteria del marchio del gruppo Stellantis, l’Avenger. Progettato espressamente per l’Europa, con misure da segmento B intorno ai quattro metri, debutta al Salone di Parigi il prossimo 17 ottobre quando sarà presentato ai giornalisti e – lo stesso giorno – verranno aperti i preordini. Nei concessionari lo troveremo a partire dal 2023. E sarà soltanto l’inizio.

Jeep ha infatti annunciato una vera e propria offensiva che porterà alla realizzazione di nuovi differenti modelli – tutti esclusivamente a zero emissioni – che arriveranno, al di qua e al di là dell’Atlantico, entro il 2025. L’obiettivo è registrare – nel 2030 – il 50% delle vendite complessive negli Usa e il 100% nel Vecchio Continente a batteria.

Autonomia 400 chilometri

Tutto questo passa per l’arrivo della Avenger, di cui si era iniziato a parlare a inizio anno, nell’ambito del piano strategico “Dare Forward 2030” di Stellantis. Se le specifiche più approfondite devono ancora essere raccontate, del suv si sa già che ha un’autonomia “target” di circa 400 chilometri e – come ha fatto sapere Jeep – “offrirà un’altezza da terra e angoli di dosso eccellenti per il suo segmento, oltre a sfoggiare interni moderni e tecnologicamente avanzati con spazi generosi per passeggeri e bagagli”.

Insomma, tutto quello che il pubblico europeo si aspetta da uno Sport Utility Vehicle. La Avenger – posizionata sotto la Renegade – sarà costruita nell’impianto ad alta efficienza del gruppo Stellanti di Tychy in Polonia.

Recon e Wagoneer S per gli Usa

Il programma di elettrificazione di Jeep non si ferma certo qui e prevede l’elettrificazione di tutta a gamma entro il 2025. Tra i passi successivi uno dei primi sarà il lancio (prima negli Stati Uniti e successivamente anche in Europa ) della Recon – presentata entro il 2023 e in produzione dal 2024 – a sua volta 100% elettrica e 4X4 che sarà dotata di diversi accorgimenti per un’esperienza off road sicura e divertente: tra questi il sistema di gestione della trazione Select-Terrain,  tecnologia elettrica di sblocco degli assi, protezione sottoscocca, ganci di traino e pneumatici speciali. A ciò si aggiungono il tetto apribile con un tocco, vetri e porte rimovibili e un sistema Uconnect di ultima generazione comprensivo di guide dettagliate per il fuori strada.

Un nuovo modello – nome in codice Wagoneer S – arriverà poi ad accrescere la famiglia dei suv premium e garantirà oltre 640 chilometri di autonomia, motore da 600 cavalli e scatto da 0 a 100 in circa 3,5 secondi. Anche in questo caso le prenotazioni per il Nord America inizieranno col 2023, la produzione invece partirà l’anno successivo così come la commercializzazione in Europa.

“Diventare leader”

I piani futuri sono stati specificati dal ceo di Jeep Christian Meunier che ha detto : “Incoraggiati dal successo del nostro portafoglio 4xe elettrificato in Nord America e in Europa, stiamo progettando e sviluppando i suv Jeep più performanti e sostenibili di sempre, procedendo nella nostra marcia per diventare il marchio leader nel mondo. È una strategia lungimirante per far sì che milioni di appassionati di Jeep  continuino ad avere un pianeta da esplorare, accudire e proteggere. L’elettrificazione è estremamente positiva per il nostro marchio, in quanto lo rende ancora più performante, interessante, sostenibile e divertente”.

“Oggi – ha poi proseguito Meunier – abbiamo fornito solo un assaggio del nostro nuovo portafoglio di suv completamente elettrici,  una prova tangibile di ciò che accadrà nei prossimi 24 mesi e del perché affermiamo che il 4xe è il nuovo 4×4. Questa potente combinazione di design Jeep, capability 4×4 leggendaria ed elettrificazione darà nuova forma al mercato degli Sport Utility Vehicles, consentendo a un maggior numero di clienti in più paesi e in più segmenti di unirsi a noi nel viaggio verso la Zero Emission Freedom”.