Mercedes EQA e EQB, tra i due mari in elettrico.

27 Giugno 2022

BARI – Nel ciclismo, la Tirreno-Adriatico è una storica corsa a tappe che si svolge dal 1966 in Italia nel mese di marzo. È considerata il principale appuntamento in preparazione della gloriosa Milano-Sanremo, prima grande classica nel calendario stagionale delle due ruote. Un vero e proprio viaggio, nel silenzio, rispettando l’ambiente. Stesso principio, e stesso tragitto, che abbiamo vissuto in prima persona a bordo di due auto non inquinano e rispettano l’ambiente: Mercedes EQA e EQB, le elettriche della Stella.

Da Bari a Napoli, passando per Potenza

Siamo partiti da Bari, in direzione Napoli a bordo, nel nostro caso, della Mercedes EQA, il modello che ha segnato il debutto della Stella all’interno del segmento competitivo dei crossover elettrici. EQA può essere ordinato con due tagli di autonomia: una opzione con 474 chilometri, grazie al pacco batterie installato nel pianale da 66,5 chilowattora che alimenta un motore elettrico da 190 cavalli (disponibile anche da 228 e 292 chilowatt e quattro ruote motrici); la seconda con una autonomia dichiarata di 531 chilometri se si sceglie il gruppo di accumulatori da 70,5 chilowattora. Elettrico è sinonimo anche di sportività: lo scatto da 0 a 100 chilometri orari si raggiunge in 8,9 secondi, mentre la velocità massima è limitata a 160 chilometri orari.

Lunga 4,46 metri, larga 1,83 e alta 1,62, con 2,7 metri di passo, la EQA risulta comoda e piacevole da guidare anche su un tratto autostradale misto come la strada che ci ha portato fino a Potenza, dove ci siamo fermati presso la colonnina Ionity. La EQA infatti supporta la ricarica rapida e l’80% si raggiunge in poco più di mezz’ora. È stato semplice visualizzare sulla mappa la stazione energetica poiché il sistema di infotainment suggerisce in base al viaggio e allo stile di guida dove fermarsi. Tutte abilità che adotta anche la EQB, il suv a 7 posti della Stella, con un passo piuttosto lungo (2,82 metri) e la possibilità di ospitare una terza fila di sedili nel bagagliaio: nel complesso, è lunga 4,68 metri, larga 1,83 e alta 1,69.

Dotazione simile

Come la EQA, anche Mercedes EQB è tecnologicamente avanzato e entrambi offrono un pacchetto completo di sistemi di assistenza alla guida e un infotainment di ultima generazione basato sulla piattaforma MBUX di Mercedes-Benz che permette di dare comandi alla vettura utilizzando un linguaggio naturale. Il sistema si gestisce da due display da 7 o 10,25 pollici a seconda delle versioni. Per quanto riguarda lo stile al volante, il guidatore può scegliere la modalità di frenata preferita e decidere quanta energia far recuperare all’auto al rilascio dell’acceleratore: di fatto, è possibile guidare anche con un piede solo.

Differenze invece sui tagli di autonomia e potenza dei motori elettrici: Mercedes EQB è disponibile con singolo motore e trazione anteriore, dotata di 190 cavalli, oppure nelle varianti a doppio motore e 4 ruote motrici, con potenze rispettivamente di 228 e 292 cavalli. L’autonomia fino a 474 chilometri resa disponibile dal pacco batteria da 66,5 chilowattora è condivisa da tutte e tre le motorizzazioni.

Prezzi e Mercedes Me Charge 2.0

Sul mercato italiano, EQA e le EQB sono disponibili in quattro allestimenti: Sport, Sport Plus, Premium, Premium Plus. Il prezzo del crossover parte da 53.080 euro, mentre il suv da 7 posti è proposto da 54.750 euro (per entrambe le versioni 250). Inclusa nell’offerta la Mercedes Me Charge 2.0, l’app della Stella dedicata ai veicoli elettrificati che permette di essere utilizzata attraverso tre soluzioni: Small, se si sceglie di utilizzare gratuitamente il servizio senza agevolazioni sui prezzi dei provider di ricarica; Medium, al prezzo di 4,90 euro al mese (primo anno gratuito per i possessori di un’auto plug-in) con prezzi fissati a 0,47 cent a corrente alternata, 0,58 a corrente continua o 0,58 con le Ionity; Large, al prezzo di 16,90 euro al mese (primo anno gratuito per i possessori di un’auto elettriche) con prezzi fissati a 0,40 cent a corrente alternata, 0,51 a corrente continua o 0,31 con le Ionity.