Porsche 928, restomod da 400 cavalli.

10 Giugno 2022

Gli appassionati del mondo Porsche sono ancora oggi nostalgicamente affezionati alla 928, gran turismo con carrozzeria coupé in voga dal 1977 al 1995 con oltre 60mila esemplari prodotti. Eppure quel modello fu aspramente criticato dai puristi del brand perché completamente differente – sia esteticamente che tecnicamente – rispetto alla tanto amata 911. In effetti, nacque per combinare le prestazioni al comfort e – pur non avendo avuto seguito con una nuova generazione – ha decisamente influenzato la storia del marchio di Zuffenhausen.

Così, per recuperare il tempo ormai andato e restituire alla 928 il suo prestigio, l’azienda francese Nardone Automotive – coadiuvata dallo studio di design milanese Borromeo & Da Silva e dagli esperti in motorsport della Podium Advanced Technologies – ha rivisitato il modello in chiave moderna creando un restomod meccanicamente al passo con i tempi, pur rispettando sempre la tradizione di Porsche. 

“Less is more” 

Infatti, il designer Carlo Borromeo ha optato per un approccio definito nel settore “less is more”, scegliendo di conservare gran parte del look senza tempo della 928 e aggiornando allo stesso tempo elementi chiave come fari, passaruota e paraurti. La livrea mantiene l’innata eleganza dell’originale ed è quasi interamente in fibra di carbonio, esteticamente nel complesso ricorda la versione più potente del modello, la 928 GTS da 350 cavalli, mentre il posteriore senza alettone è più familiare alla 928 S4 (conosciuta anche per aver stabilito nel 1986 il record mondiale di velocità per auto di serie catalizzate). Gli pneumatici Michelin Pilot Sport 5 sono montati su cerchi da 18 pollici. 

Gli interni sono pensati per esaltare questa gran turismo di lusso con materiali di qualità come Alcantara e pelle Foglizzo. A livello digitale è stato aggiunto il sistema Porsche Classic Communication Management, compatibile con Apple CarPlay. 

Più potente 

Le novità più importanti sono tutte nascoste dentro questo restomod. La Nardone Automotive ha rinnovato completamente il motore V8 ad aspirazione naturale della 928 per aumentarne la potenza fino a 400 cavalli, il tutto grazie soprattutto a una centralina elettronica di ultima generazione.

Il cambio diventa a 6 marce (all’epoca era manuale a 5 rapporti o automatico a 4). Inoltre è stato inserito un differenziale a slittamento limitato con sospensioni elettroniche attive per implementare ancora l’agilità nello stretto della vettura, qualità principale di ogni Porsche. il servosterzo è elettrico adattivo, l’impianto frenante è stato maggiorato e l’assetto è stato totalmente modificato per dinamiche da vera gran turismo da pista. 

La 928 rivisitata sarà presente al prossimo Goodwood Festival of Speed, in programma dal 23 al 26 giugno, mentre per le prime consegne bisognerà attendere il 2024. Il prezzo non è stato comunicato