Tesla, una piattaforma per dimezzare i costi.

25 Ottobre 2022

Anche i ricchi di questi tempi devono risparmiare: Elon Musk, fondatore e amministratore delegato di Tesla lo sa bene. Non è infatti un caso che lo stesso imprenditore abbia annunciato che la sua azienda di auto elettriche è alle prese con lo sviluppo di una nuova piattaforma, la terza, con la quale abbattere di circa il 50% i costi delle vetture alla quali farà da base.

In pratica, ha spiegato Musk, consentirà di produrre due esemplari delle prossime Tesla spendendo circa quanto occorre oggi per una singola Model 3. Con il risultato di permettere al costruttore anche di innalzare il regime di produzione sfornando un maggior numero di auto.

Dovrebbe entrare in produzione nel 2024

Il nuovo pianale dovrebbe essere impiegato a partire dal 2024 e potrebbe essere utilizzato come prima vettura sulla attesa “piccola” della Casa, ovvero la Model 2.

Si tratterà comunque di una evoluzione delle attuali architetture su cui sono state basate la Model S e Model X e la Model 3 e Model Y. E farà tesoro nello sviluppo delle più avanzate soluzioni tecnologiche messe a punto dalla azienda californiana per realizzare il pick-up Cybertruck e la motrice Semi.